Progetti verticali

Print Friendly, PDF & Email

PLURILINGUISMO

 

Il progetto plurilinguismo è iniziato nell’anno scolastico 2006–2007 in una prima classe ed è stato progressivamente esteso a tutte le classi della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado. Questo progetto, nato in continuità con una precedente esperienza degli anni ’90, vuole essere una risposta ai bisogni di un territorio plurilingue e recepire il desiderio di conoscenza e di comunicazione tra i diversi soggetti delle culture locali, dei paesi confinanti ed europei.

Il progetto plurilingue con potenziamento della L3 (10 L2 + 5 L3) introdotto dal A.S. 2017/2018 verrà progressivamente implementato andando a sostituire il progetto che prevede 10 ore di L2 e 2 di L3.

Il progetto prevede alcuni aspetti qualificanti e innovativi.

  • Nella scuola primaria il monte ore in lingua tedesca varia da 10 a 13 unità orarie

    settimanali, mentre nella scuola secondaria di primo grado di primo grado varia da 9 a 13 unità orarie settimanali. Il monte ore di inglese, attualmente, nella scuola primaria prevede un minimo di 2 unità orarie nelle classi I – II e III e di 3 nelle classi IV – V, nella scuola secondaria di primo grado di primo grado è di 4 ore.

  • Dall’a.s.2017-2018 è iniziata una sperimentazione in tre classi prime con 10 unità orarie di tedesco e 5 unità orarie di inglese.

  • Alcune discipline non linguistiche (geografia, scienze, matematica, ICT, musica …) vengono veicolate utilizzando la lingua tedesca o inglese attraverso la metodologia CLIL (Content and Language Integrated Learning);

  • Le discipline non linguistiche possono essere insegnante dal/dalla docente di lingua tedesca o inglese oppure in codocenza con l’insegnante di disciplina a seconda dei casi;

  • Sono inoltre previsti progetti di gemellaggio con classi delle scuole di lingua tedesca che consistono in iniziative di contatto e di reciproca conoscenza realizzando una concreta cooperazione tra classi di più scuole. Attraverso la realizzazione di questi progetti comuni si vuole favorire l’apprendimento interculturale in contesti reali e di vita quotidiana, la nascita di simpatia ed empatia nei confronti dei bambini e delle bambine dell’altro gruppo linguistico, atteggiamenti necessari per riuscire a superare stereotipi e pregiudizi che rendono difficile l’apprendimento della seconda lingua.

 

Si realizzano, inoltre, gemellaggi con scuole di altri paesi europei di/in lingua tedesca o inglese, soggiorni studio nell’area germanofona e anglofona ed infine progetti con la piattaforma europea Etwinning.

Il progetto prevede attualmente varie tipologie di soggiorni studio:

  • Gemellaggio e soggiorno studio a Cesenatico (classi quarte della scuola primaria)

  • Soggiorno studio di due settimane in Germania in collaborazione con un Istituto di

    lingua (classi prime della scuola secondaria di primo grado)

  • Soggiorno studio in Inghilterra (classi terze della scuola secondaria di primo grado)

  • Soggiorno studio a Vienna (classi terze della scuola secondaria di primo grado).