PROGETTO EDUCAZIONE MOTORIA

Print Friendly, PDF & Email

La collaborazione dell’insegnante di educazione motoria [laureato I.S.E.F. (Istituto Superiore di educazione fisica) abilitato all’insegnamento previo concorso] con gli insegnanti della scuola primaria, si è sviluppata, da molti anni, sotto forma di:

  • programmazione,

  • attivazione di progetti sportivi,

  • compresenza durante le lezioni di educazione motoria,

  • referenza e accompagnamento degli alunno durante i soggiorni studio ambientali – sportivi.

Il progetto vuole:

  • rispondere al grande bisogno di movimento dei bambini;

  • promuovere un’azione educativa e culturale della pratica motoria perché diventi abitudine di vita;

  • riscoprire il valore educativo del gioco nei suoi aspetti, motorio, socializzante e comportamentale;

  • prestare attenzione al lavoro effettuato dai docenti della scuola primaria, impostando le lezioni secondo principi di sicurezza ed assistenza preventiva;

  • promuovere momenti comuni di incontro ludico-motorio tra alunni di uno stesso plesso e/o di plessi diversi;

  • rientrare in un progetto di continuità verticale tra scuola primaria e media in relazione ai contenuti e alle metodologie.

Le AZIONI DIDATTICHE nell’ambito dell’educazione motoria si svolgono pertanto come segue:

ATTIVITÀ CURRICOLARE:

1 ORA SETTIMANALE – INSEGNANTE DI CLASSE

CLASSI PRIME – SECONDE – TERZE

    • intervento “esterno” dell’insegnante di educazione motoria: programmazione, interventi parziali in palestra, corsi di aggiornamento, proposte di progetti …

CONTENUTI

  • Schemi motori di base

  • Capacità senso-percettive

  • Equilibrio

  • Coordinazione dinamica generale

  • Dominanza laterale

  • Organizzazione spazio temporale

CLASSI QUARTE – QUINTE

    • Intervento “diretto” in palestra dell’insegnante di educazione motoria in compresenza con l’insegnante di classe; precedenza rispettivamente alle classi: 5e,4e, in proporzione al n° di ore assegnate dalla Sovrintendenza Scolastica.

Tale compresenza si verifica nella quasi totalità dei casi con l’insegnante di L2 (tedesco), e in tale momento la lingua veicola le indicazioni di attività motoria.

CONTENUTI

  • Schemi motori di base

  • Strutturazione spazio-temporale

  • Attività motoria come linguaggio (musica, ritmo, progressioni, ecc.)

  • Coordinazione generale:

    • giochi presportivi: minibasket, minivolley, minibaseball, minirugby

    • palla-rilanciata

    • attività di coordinazione: grandi attrezzi, piccoli attrezzi

    • avviamento all’atletica (c/o campo di atletica leggera): corsa, salti, lanci

Inoltre durante l’anno scolastico si svolgeranno e si parteciperà a diverse manifestazioni sportive:

  • giornata dell´atletica classi quinte (Campo sportivo CONI)

  • acquathlon (Lido di Bolzano)

  • tornei interscolastici tra i vari istituti comprensivi di tutta la provincia (5e)

  • feste sportive interscolastiche (4e-5e)

  • manifestazioni organizzate dalle varie federazioni sportive autorizzate (tutte le classi) e dagli enti pubblici

  • tornei interni tra le varie sezioni (4e-5e)

PROGETTO CORPOREITÀ-ATTIVITÀ MOTORIA / CURRICOLARE:

INSEGNANTE DI CLASSE, INSEGNANTI DI EDUCAZIONE MOTORIA, ISTRUTTORI

Tutte classi (alternativamente)

  • Psicomotricità

  • Pattinaggio

  • Nuoto

  • Yoga

  • Sci nordico

PROGETTO CORPOREITÀ-ATTIVITÀ MOTORIA / EXTRACURRICOLARE

INSEGNANTI DI ED. MOTORIA / ISTRUTTORI

Gli alunni interessati (richiedenti)

  • Giochi sportivi

  • Minivolley

  • Minibasket

  • Sci alpino

  • Tennis

  • Danza coreografica

  • Circomotricità